PREMESSE

A metà dagli annI '70 del secolo scorso Anna Maria Governatori Marieni apre una Galleria d'Arte a Chianciano Terme. Piccola ma animatissima con i bei nomi del tempo come DeChirico, Levi, Cesetti, Turcato, Fantuzzi, Gentilini, Villoresi, Fiume, Monachesi, Schifano, Festa, Angeli e altri ancora, un gruppo che rappresentava il meglio dell'arte contemporanea italiana. Tale fu la sua managerialità di gallerista che, semestralmente, organizzava battute d'asta di grande successo. I suoi desideri, le sue ambizioni, le sue voglie segrete si svilupparono punto per punto destando in lei quel tremito di fare affinchè un centro d'arte potesse prosperare. Si fa interprete delle loro creazioni, espone con assiduità e solerzia con la religione d'arte espressa da una materna e moderna musa. Fra questi grandi Maestri scatta l'innamoramento per le opere di Mario Schifano. E' un punto d'incontro artistico stimolatissimo d'iniziative che mette in risalto la personalità, direi meglio la grinta e lo stile proprio della gallerista e fa emergere la corrispondenza artistica di Anna Maria Governatori Marieni. Tra l'altro c'è da considerare come abbia favorito un punto d'incontro con il grande pubblico, con effetti possibili, l'arte contemporanea. Queste sono le storie che fanno la vita di un artista, che ne compensano la fisionomia dopo aver dato origine alle opere che rimangono nella storia dell'arte. Anna Maria Governatori Marieni fa provvista di sensazioni, sentimenti, commenti, ricordi che accompagnano il suo inconfondibile e personale stile di gallerista accomunando il colto e l'impreparato con eguale interesse. Come detto innanzi Anna Maria Governatori Marieni aveva legato con Mario Schifano un patto non scritto di fraterna e sodale amicizia. Con lei e con nessun altro egli aveva silenziosamente e nel più assoluto riserbo, aperto questo spiraglio di umana amorevolezza, sincera ed affettuosa, anche se inserita nella rocambolesca sregolatezza della sua vita! tant'è vero che scrive su un foglio di carta da bollo in data 3 maggio 1982 questa dichiarzaione: "DELEGO LA MIA COLLABORATRICE ANNA MARIA GOVERNATORI A RICONOSCERE ED AUTENTICARE LE MIE OPERE FIN DAGLI ANNI '70 ESSENDOMI STATA VICINA PIU’ DI OGNI ALTRO... CON RICONOSCENZA." Nessun commento è necessario per validare questo suo scritto se non quello di un atto spontaneo di riconoscenza per l'assidua opera di divulgazione di Anna Maria Governatori Marieni. E' inutile, nella passata e nell'attuale "schifanomania" andare a premere l'acceleratore per indagare sulla personalità di questo "pittore maledetto" della nostra recente storia dell'arte. Su Mario Schifano s'è detto e ridetto, si è scritto e si scriverà ancora a iosa. E' inutile, ripeto, anche se, alle volte, fa bene come "sport estremo", arrampicarsi sulle belle e ridondanti parole dell'introspezione! Tutto ciò non sarà mai sufficiente per sciogliere il nodo gordiano del "Mistero Schifano", sia per quanto ha riferimento alla "sua Arte", che alla "sua vita". Ironico, dissacrante, irriverente, beffardo, misterioso, dissoluto, cinico, euforico, infantile, umano. Con il repentino tramutare dei suoi umori, così, di pari passo, Mario Schifano tramutava la sua pittura. La perseveranza, la costanza eroica di Anna Maria Governatori Marieni, che ha conosciuto e vissuto questi salti umorali del "Genio" - (Nihil genium sine parva dementia!) - e che ha subito nel bene e nel male - quasi per suo incantesimo per l'arte di Mario Schifano - le dirette ripercussioni di un abnorme stato di vita, non è solamente e assolutamente lodevole, ma merita, incondizionatamente, tutto il nostro deferente ed umano rispetto.

Felice Ferdinando Silanos

Io, Anna Marieni

Dopo tutto quello che altri hanno scritto di me, non concedendo importanza alle motivazioni amichevoli o meno, esatte o volutamente falsate, credo sia giunto il momento di farmi conoscere per quello che è stata la mia vita, fino ad ora, in questo meraviglioso e turbolento mondo dell'arte. Un mondo strano, introverso e per tanti versi anche sfacciatamente perverso. Certo è che sentivo fin da giovanissima un'attrazione fatale per l'arte, e in particolare quella di espressione forte e, pur provenendo da una modesta famiglia di Trastevere, entro in questo mondo incontrando personaggi che diventeranno per me importanti punti di riferimento (galleristi, pittori, scrittori, acculturati di ogni genere e di ogni razza), la mia vita viene modificata, non dico, oggi se positivamente o negativamente, di certo, scopro che qualunque mia scelta, da quel giorno, avviene in funzione di quella grande carica di sensibilità accumunata spesso ad un grande egocentrismo, proprio di tutti gli Artisti con cui ho avuto modo di confrontarmi e, comunque, grazie a ciò, ho sicuramente avuto la più importante opportunità che mai avrei, neppur sognato. Quando da una modesta corniceria pensai di aprire una "Bottega d'Arte", non avrei immaginato tutto quello che ne è sopraggiunto. Il pensiero era di aprire questa mia "nuova e amata" attività in un luogo a me tanto caro. Inauguro a Chianciano Terme questa Galleria d'arte contemporanea. Quadri? Opere museali? Grande critica? Era tutta una scommessa. Allibiti, straniti, irridenti. Come potrei, per meglio farvi comprendere gli atteggiamenti, elencare le espressioni che i "grandi galleristi" avevano nei confronti di questa "romana de Roma" novella gallerista che si poneva quindi al confronto, con dipinti di pittori che neanche venivano dai "professionisti" se non con sferzanti critiche. La scommessa era iniziata! Allibiti, straniti, irridenti. Come potrei, per meglio farvi comprendere gli atteggiamenti, elencare le espressioni che i "grandi galleristi" avevano nei confronti di questa "romana de Roma" novella gallerista che si poneva quindi al confronto, con dipinti di pittori che neanche venivano considerati dai "professionisti" se non con sferzanti critiche. La scommessa era iniziata!I quadri di Schifano, Festa, Angeli, Fantuzzi e tanti altri,intanto, con i loro colori, con le loro forme, con i loro sentimenti a grandi lettere, riempivano gli spazi bianchi, toccavano la sensibilità di un pubblico a volte di grande cultura, a volte ricco solo di sensibilità, a volte animato da voglia di vivere e quindi di spontanea freschezza, s'immergeva in quella nuova maniera di "fare Arte", da cui poi, con il passaree degli anni si è giunti a parlare, attraverso la inequivoca voce degli esperti e degli storici dell'arte, quale periodo fecondo della nascita di un nuovo stile, della nuova e rigogliosa nascita della Pop(olare) arte italiana. Avevo vinto la scommessa ancora prima di valutare i pronostici e la reale importanza culturale. Certo, io non credo di avere meriti particolari, semplicemente credo che mi è successo di essere nel posto giusto nel momento giusto. Chiunque, al mio posto, animato dai miei stessi desideri, avrebbe potuto ottenere risultati identici. Grazie, comunque, sempre e solo all'estro, alla genialità degli Artisti, che seppur a volte incompresi, seppur discussi e discutibili, amati o odiati, benedetti o maledetti, hanno realmente avuto da dire e da dare molto con l'espressione, a volte con tinte grevi, a volte con raggi di sole, a volte con rabbia o furore, a volte con pace e serenità. La grandezza dell'artista è la sua espressione o la sua comunicazione? A me, hanno comunicato talmente tanto che persino nei momenti difficili ho sempre trovato la forza di reagire, di rimboccarmi le maniche, di non cedere alle lusinghe, di non aver paura della paura. Adesso è arrivato il momento di darvi completa soddisfazione nell'aver creduto a tutto ciò che avevo promesso, parliamo di Mario Schifano. Conosco Mario tanti anni fa, molte sue tele le ho proposte a molte gallerie d'Italia, rilasciando mie firme sul retro dei dipinti, mia provenienza su foto, mia certificazione su apposito documento. Tutto perfetto? No! Perchè? Qualcosa non ha funzionato! Perchè i dipinti che ho venduto sono aumentati di numero mentre aumentava il valore della sua opera? A seguito di tutto ciò che si è detto (e di tutto quello che si vorrà dire), ho ideato la miglior garanzia che si possa offrire a chi sa e conosce (o crede di conoscere) sul nome di Anna Maria Governatori Marieni, ovverosia su di me. La logica conseguenza alle illazioni ed alla mancata chiarezza su cosa è riposto il vostro amore nel dipinto che vi appartiene, che fa parte della vostra vita, della vostra sensibilità. E' giunto il momento che la vostra passionalità artistica venga riconosciuta e ricompensata. Nasce L'ARCHIVIO PRIVATO MARIENI che vi permette di essere garantiti nelle affermazioni. Ogni dipinti presente in questo Catalogo è stato da me valutato, soppesato, certificato. Anche quei dipinti non (belli), anche quei dipinti non museali, perchè Schifano, come tutti gli Artisti non ha realizzato solo opere da museo, opere per la storia. Ha realizzato anche dipinti commerciali, dipinti che hanno trovato il loro estimatore, e quindi che hanno raggiunto il loro motivo di esistere. Tengo a precisare che, grazie alla vostra fiducia nella competenza specifica, ho archiviato dipinti che giungono da me e dipinti che non ho commercializzato io provenienti da altre gallerie, se non dallo stesso Schifano. In questo Catalogo Generale dell'Archivio privato Marieni sono pubblicati i dipinti che io ho certificato, solo quelle opere che io ho giudicato autentiche, di mano dell'Artista e dello Studio di Mario Schifano, così come è giusto che sia. L'unico documento che io riconosco di mia garanzia, è la certificazione con Repertorio Notarile e il Catalogo che personalmente ho curato e controllato, alfine di offrirvi la mia certezza, la mia competenza per l'Opera di Mario Schifano. Un particolare ringraziamento lo devo all'Artista che nella sua vita ha avuto e dato tutto, dico tutto, gioie, dolori, affanni e amore per la vita.

 

 

 

Mario Schifano "io & Schifano"

Archivio Generale privato Marieni a cura di Anna Maria Governatori Marieni

vol.1 pagg. 288 dipinti dagli anni '60 agli anni '90, edizione del 2008

Testi critici Prof. Felice Ferdinando Silanos   Lingua: Italiano

Mario Schifano "io & Schifano"

Archivio Generale privato Marieni a cura di Anna Maria Governatori Marieni

vol.2 pagg. 354 dipinti dagli anni '60 agli anni '90, edizione del 2010

Testi critici Prof. Carlo Franza   Lingua: Italiano

Mario Schifano "io & Schifano"

Archivio Generale privato Marieni a cura di Anna Maria Governatori Marieni

vol.3 pagg. 360 dipinti dagli anni '60 agli anni '90, edizione del 2014

 Lingua: Italiano

Quali cataloghi vuoi consultare?

Emozioni d'arte srls
Sede Legale
Via San Bernardino 48 20025 Legnano (MI)

tel. 0321 864068 | fax. 0321 1856956 | whatsapp 3274131360 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CF/P.IVA 09150450964

 

Copyright © 2013 Giofoto WEB

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando nella navigazione, scorrendo la pagina o premendo il pulsante "APPROVO" l'utente acconsente al loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa sull’uso dei cookie

Uso dei cookie

Il “Sito” utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine del sito.
Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente.
Disabilitando i cookie alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare correttamente e alcune pagine non le visualizzerai correttamente.
Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.
Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di: memorizzare le preferenze inserite evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti dal sito per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.

Tipologie di Cookie utilizzati

A seguire i vari tipi di cookie utilizzati dal sito in funzione delle finalità d’uso

Cookie Tecnici

Questa tipologia di cookie è strettamente necessaria al corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione: persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata di sessioni: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. Il sito userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito, nel nostro caso da Google Analytics.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

Nel nostro Sito non utilizziamo cookie di profilazione.

Il sito, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità: Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito. Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata dal sito e che che quindi non risponde di questi siti.

Cookie utilizzati dal sito

Tipo: Form o modulo di contatto
Descrizione: L’utente acconsente all’utilizzo dei dati inseriti nel form di contatto al fine di rispondere alle richieste di preventivo, di informazione, o di qualunque altro motivo (indicato nel titolo del modulo).
Dati raccolti: Nome, email e telefono

Tipo: Pulsante Mi Piace e servizi terzi di Facebook, Inc.
Descrizione: Il pulsante “Mi Piace” e i servizi di Facebook sono necessari all’interazione con il social network Facebook e vengono forniti da Facebook, Inc.
Dati raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Tipo: Pulsante Tweet e servizi terzi di Twitter, Inc.
Descrizione: Il pulsante “Tweet” e i servizi correlati sono necessari all’interazione con il social network Twitter e vengono forniti da Twitter, Inc.
Dati raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Tipo: Pulsante Google+ e servizi terzi di Google Inc.
Descrizione: Il pulsante “+1? e i servizi correlati a Google+ sono necessari all’interazione con il social network Google Plus e vengono forniti da Google, Inc.
Dati raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Tipo: Analisi degli accessi di Google Analytics e servizi terzi di Google Inc.
Descrizione: Gli accessi e le interazioni dell’utenza su questo sito sono analizzati mediante il servizio di Google Analytics gestito da Google, Inc.
Dati raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Tipo: Google Fonts servizio di Google Inc.
Descrizione: Google Fonts è un servizio che permette di inglobare e visualizzare stili di carattere personalizzati ed è gestito da da Google Inc.
Dati raccolti: Cookie e dati di utilizzo

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome

1.Eseguire il Browser Chrome
2.Fare click sul menù chrome impostazioni presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3.Selezionare Impostazioni
4.Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
5.Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
6.Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:

-Consentire il salvataggio dei dati in locale
-Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser
-Impedire ai siti di impostare i cookie
-Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti
-Gestire le eccezioni per alcuni siti internet
-Eliminazione di uno o tutti i cookie

Mozilla Firefox

1.Eseguire il Browser Mozilla Firefox
2.Fare click sul menù firefox impostazioni presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione
3.Selezionare Opzioni
4.Seleziona il pannello Privacy
5.Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate
6.Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“
7.Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie:

Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento
Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato
Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali

8.Dalla sezione “Cronologia” è possibile:

Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta)
Rimuovere i singoli cookie immagazzinati

Internet Explorer

1.Eseguire il Browser Internet Explorer
2.Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet
3.Fare click sulla scheda Privacy e nella sezione Impostazioni modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie:

Bloccare tutti i cookie
Consentire tutti i cookie
Selezione dei siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti

Safari 6

1.Eseguire il Browser Safari
2.Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy
3.Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet.
4.Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli

Safari iOS (dispositivi mobile)

1.Eseguire il Browser Safari iOS
2.Tocca su Impostazioni e poi Safari
3.Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre”
4.Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati

Opera

1.Eseguire il Browser Opera
2.Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie
3.Selezionare una delle seguenti opzioni:

Accetta tutti i cookie
Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati
Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati

Questa pagina è visibile, mediante link in calce in tutte le pagine del Sito ai sensi dell’art. 122 secondo comma del D.lgs. 196/2003 e a seguito delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.126 del 3 giugno 2014 e relativo registro dei provvedimenti n.229 dell’8 maggio 2014.